Il CILE

Un paese affascinante, la sua forma stretta e lunga, che si estende dai tropici sino a quasi il Circolo polare Antartico, l'immensa varietà dei suoi paesaggi, dai grandi ghiacciai delle Ande alle spiagge incontaminate, dagli altipiani deserti, dalle città, alle isole passate alla storia.

SANTIAGO DEL CILE

Per conoscere la Storia del Cile si inizia visitando La Moneda; palazzo Presidenziale dove l'11 settembre 1973 venne ucciso Salvador Allende dal colpo di Stato del generale Pinochet, sostenuto dagli U.S.A.

Ci si dirige alla Bandera per visitare il Museo Cileno di arte Precolombiana con le preziose ceramiche.

Si procede da Plaza de Armas, dove svetta la Cattedrale e gli edifici coloniali, vicino si incontra il Parque Forestal, sono molti i locali tipici e tradizionali per potersi ristorare.

Il Cerro di Santa Lucia è un altro parco collinare con chiese, fontane, monumenti e punti di osservazione....

Il quartiere Providencia è un'altra meta con viali alberati fiancheggiata da Bar e negozi, il mercato alimentare La Vega, che offre uno spaccato autentico della vita cilena.

Vicino si trova la Casa di Pablo Neruda il poeta per eccellenza di tutta l'America Latina, divenuta museo personale della sua vita artistica e privata, interessante per gli arredamenti che rivelano lo stile mdi vita dell'epoca.

VALPARAISO

Giungeremo da Santiago, dopo avere attraversato Vigna del Mar, si presenta come una città aperta ed accogliente con infiniti colori, grazie ai graffiti che colorano le case, collocata su ben 42 piccole colline che degradano al mare, un anfiteatro naturale con l'Oceano Pacifico come palcoscenico.

Una città portuale più significativa del Cile dove si può degustare la migliore cucina cilena con piatti a base di pesce e frutti di mare.

Il Cerro Belavista è considerato il Museo a Cielo Aperto proprio grazie ai vivaci graffiti disseminati sulle case del quartiere.

Nel XIX secolo, la popolazione del porto crebbe rapidamente che non si faceva in tempo a decidere i nomi delle strade, c'erano solamente i numeri delle case, così quelle nuove vennero dipinte con sgargianti colori per poterle identificare.

Questa è una caratteristica curiosità che accomuna la nostra Murano a Valparaiso...

ISOLA DI PASQUA - RAPA NUI

Situata nell'Oceano Pacifico scoperta nel 1722 dall'esploratore Jacob Roggeveen nel giorno mdi Pasqua.

Le statue dei Moai la identificano come l'isola archeologica unica, se ne contano ben 638.

Ancora ad oggi non è ben definita la loro origine e finalità, le statue rappresenterebbero capi tribù indigeni, la credenza popolare avrebbe permesso tramite loro, di prendere contatto con il mondo dei morti.

Il mistero dei MOAI

Molti sono gli studiosi che si sono dedicati a queste opere ed all'ingegno dell'uomo che le ha realizzate.

Una leggenda dell'isola, narra che dal cielo giunsero degli "uomini uccello" (Tangata Manu) che potevano volare.

Il loro capo si chiamava Makemake e secondo la mitologia locale, era il creatore dell'umanità, il dio della fertilità e la divinità principale del culto dell'uomo uccello.

La sua immagine è stata scolpita su alcune rocce presenti sull'isola.

I colossi di pietra si muovono grazie ad una forza misteriosa che solo due sacerdoti erano in grado di controllare.

Un giorno però, i due sacerdoti scomparvero e da lì il lavoro di costruzione delle statue fù sospeso.

E' il motivo per cui una schiera di statue è rimasta incompiuta.

Gli studiosi fanno coincidere questo momento con l'anno 1500.

L'isola è vulcanica e molto selvaggia, gli animali che la abitano sono stati importati dalla terraferma.

La raggiungeremo da Santiago del Cile, troveremo un clima caldo e umido con una media di 23° in un periodo tra i meno piovosi dell'anno.

 

PATAGONIA  CILENA

La Patagonia Cilena: si tratta di un territorio ideale che corrisponde alla parte più meridionale del Paese.

Comprende tutto ciò che si trova a Sud della provincia di Palena nella Regione dei Laghi

Sono ben 2.000 Km di territorio, avente come confini ad Est e ad Ovest le Ande e l'Oceano Pacifico. Una zona naturalisticamente parlando incontaminata e di straordinaria bellezza, un luogo dell'anima e della scoperta.