CUBA, una delle ragioni di vita.

Da quando ho avuto l’opportunità di visitare questo Paese (estate 1977) e conoscere la storia di questo straordinario Popolo, in tutte le altre occasioni di visite, incontri e contatti è cresciuto sempre più in me l’esigenza di trasmettere e riportare ai miei amici, i valori i principi di questa straordinaria esperienza contemporanea che rappresenta la Rivoluzione cubana.

Allora, ero un giovane militante del Partito Comunista Italiano, avevo 27 anni, e la scelta di andare a Cuba, in un viaggio dei “giovani della CGIL” era maturata dal 1972, quando mi proposero di iscrivermi alla Sezione del P.C.I. di Olginate, dedicata a Ernesto Che Guevara e la presa di coscienza dal “colpo di Stato” dell’ 11 Settembre 1973 in Cile, imposto dagli U.S.A. contro il Presidente Salvador Allende.

Fu un viaggio straordinario per tutti i partecipanti, con alcuni dei quali sono ancora oggi in contatto, un amore a prima vista che si è consolidato ed arricchito nel tempo. Affascinato da quella Storia rivoluzionaria e dalle tante storie di vita di molti cubani che l’hanno vissuta in prima persona, decisi di estendere queste mie conoscenze ed esperienze fatte di contatti, relazioni, incontri ed iniziative di cooperazione, proponendo dei viaggi di conoscenza e di amicizia a Cuba, dalla fine degli anni ’90 ad oggi.

Allora ero un operaio, delegato sindacale di fabbrica, divenni poi un Dirigente sindacale della CGIL di Lecco, Presidente e fondatore della FEDERCONSUMATORI Provinciale ed oggi, in pensione, attivista dello S.P.I. CGIL.

Conoscere Cuba, significa conoscere la storia di un intero Continente Latino Americano.

Cuba, rappresenta una discriminante, uno spartiacque nella storia contemporanea mondiale.

La lotta di Indipendenza dal Colonialismo della Spagna, inizia il10 Ottobre 1868, con Carlo Manuel De Cespedes il Padre della Patria, termina con la Guerra Ispano Cubano Americana del 1898, segnò la fine del colonialismo spagnolo e l’inizio del dominio U.S.A. nell’America Latina e nel mondo. La Rivoluzione cubana del 1 Gennaio 1959, segna la fine del dominio Nord Americano e la semina di germogli che favoriranno una epoca nuova, auspicabile e necessaria per tutti i Popoli del Mondo, che dovremo costruire insieme e demandare alle future generazioni.

Josè Martì, è considerato l’Apostolo della Rivoluzione e Fidel Castro il fautore di quei principi. Ancora oggi, soffocata da un ingiusto e criminale “blocco economico”imposto dal Governo U.S.A. La loro è una Storia irripetibile, unica, con le sue specificità che la differenzia da tutte le altre vicende, straordinarie ed affascinanti che si determinano in America Latina e nel Mondo intero, che rivendicano un riscatto di tutti i Popoli che si battono per la loro autodeterminazione, libertà, emancipazione e giustizia sociale.

In questo senso, anche noi “Europei occidentali” abbiamo molto da apprendere, ricevere e trasmettere, in questo siamo molto apprezzati, in tutti questi anni di relazioni è cresciuta non solo un’amicizia autentica, ma anche una vera e reciproca stima, con i nostri interlocutori e amici cubani.

Ho voluto fare questa scelta, di creare un “sito web” per offrire a tutti coloro che lo desiderano di conoscere Cuba, di “venire con noi” di estendere esperienze e conoscenze a chi è interessato a conoscere la Cuba autentica e “Rivoluzionaria Siempre”

VI ASPETTO !!! SCRIVETEMI !!!

Sergio Fenaroli.